Blog: http://amichedelginlemon.ilcannocchiale.it

anche tra gli operai si trovano le hawaii



Ieri dopo 5 anni di onorata attività non-stop, mi son concessa una serata di ferie dalle feste delle ADGL (non senza rimpianto!) e con una schiera di uomini son partita alla direzione di Carmignano.
Intanto mi son sorpresa di come avessi sempre ignorato un posto assolutamente favoloso (quanto impervio: una scalinata con una pendenza da Tour de France!!!) com'è la Rocca! Ti siedi sull'erbetta e ti godi un concerto con dietro le lucine intermittenti di Prato e dintorni. Favoloso.
Se, poi, il concerto è di Bobo Rondelli, tutto prende un sapore vagamente naif. Perchè, Bobo, che immagino sia un totale estraneo per molti di voi, è il classico personaggio con cui vorresti far serata. Perchè beve e fuma senza ritegno, dice parolacce e inveisce contro i bambini, racconta aneddotti e barzellette ai limiti ... ma poi suona quel chitarrino che sembra più un ukulele, e puoi solo amarlo.
Ho portato con me quattro uomini, ieri: due avvezzi ai concerti di Bobo, tre neofiti. Tutti loro (e non solo) vi diranno che c'era un'aria speciale:  aria d'autunno e ricordi tristi, di dischi che ricordano Capossela e DeGregori, aria che crea il silenzio intorno al suono di quella chitarrina.

http://www.youtube.com/watch?v=72TZeWawTLo

Com'è possibile che uno che scrive queste cose sia sconosciuto mentre gente come Marco Carta vince San Remo?
Siamo proprio italiani.....

Pubblicato il 22/7/2009 alle 11.12 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web